Parole in Treno

Forse molti di voi non sanno esattamente quali siano le mie passioni o le mie attività professionali, magari c’è chi mi conosce come consulente informatico, chi come sviluppatore di database in Filemaker, chi come insegnante di tecniche di apprendimento, chi come mentalista o prestigiatore, in pochi in realtà sanno che sono tutto questo e anche qualcos’altro. Ho una salute decisamente non buona, ma una testa che funziona anche troppo, per questi motivi niente sport fisici ma tanti “esercizi” mentali.

Magari girando sui miei social e qui nel mio sito avrete letto ciò che scrivo, tra poesie, haiku, e prose di vario genere, dal romantico al politico, con molte sfumature nel mezzo.

Ma una cosa che devo decisamente mettere ora in primo piano è la mia passione/attività per la magia. No, non ho ripreso i tarocchi, parlo di illusionismo.

Dopo aver imparato decine e decine di effetti vari, ho scoperto, rivisto, modificato ed ampliato un antico metodo che ora è diventato un effetto che si avvicina alla lettura del pensiero. Il nome che ho dato a questo effetto di mentalismo è Parole in Treno, e scoprirete il motivo di tale nome solamente se lo acquisterete. Perché sì, dopo mesi di cambiamenti, modifiche e ritocchi, dallo scorso 4 dicembre è in vendita su Hyde Store.

Vi invito a vedere alcuni video con le performance, magari potrebbero piacervi, forse addirittura stupirvi.

6VXw6Uv%TkKbqFDqVZiYnQ

Annunci

3 pensieri riguardo “Parole in Treno

    1. Ciao Rain, la parola “magia” indica svariate cose, oltre a qual qualcosa di arcano e spirituale appartiene anche al genere abilità collegate alla manipolazione, all’illusionismo e al prestigio. Considera che buona parte dei testi di cartomagia hanno nomi come: magia con le carte, corso completo di magia e vari altri. Qualcosa che si avvicina invece per effetto percepito alle discipline “arcane”, senza ovviamente toccarle, invece è il mentalismo. Ovviamente come mago non faccio incantesimi ma stupisco le persone a volte facendo credere di aver letto la loro mente o aver fatto “una magia” modificando in vari modi la loro realtà percepita.
      Conosco leggendo il tuo blog la tua grande affinità con l’altro significato della magia, quello più antico, legato a riti ed incantesimi, confido di non averti offeso confrontando questi aspetti. Ad oggi è più semplice immaginare un “mago” con un mazzo di carte da poker che con dei Tarocchi. Ps a casa ho anche un mazzo di Rider White che usavo per delle consulenze, e che ovviamente non uso durante i miei spettacoli!

      Un saluto!!!

      "Mi piace"

      1. In verità magia, in origine, ha valenza esclusivamente religiosa.. La sua estensione alle discipline d’illusione nasce proprio nel momento in cui la magia viene accusata di essere finzione e inganno. Un po’ come il termine strega e derivati…

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.