Categorie
Magia

Parole in Treno

Forse molti di voi non sanno esattamente quali siano le mie passioni o le mie attività professionali, magari c’è chi mi conosce come consulente informatico, chi come sviluppatore di database in Filemaker, chi come insegnante di tecniche di apprendimento, chi come mentalista o prestigiatore, in pochi in realtà sanno che sono tutto questo e anche qualcos’altro. Ho una salute decisamente non buona, ma una testa che funziona anche troppo, per questi motivi niente sport fisici ma tanti “esercizi” mentali.

Magari girando sui miei social e qui nel mio sito avrete letto ciò che scrivo, tra poesie, haiku, e prose di vario genere, dal romantico al politico, con molte sfumature nel mezzo.

Ma una cosa che devo decisamente mettere ora in primo piano è la mia passione/attività per la magia. No, non ho ripreso i tarocchi, parlo di illusionismo.

Dopo aver imparato decine e decine di effetti vari, ho scoperto, rivisto, modificato ed ampliato un antico metodo che ora è diventato un effetto che si avvicina alla lettura del pensiero. Il nome che ho dato a questo effetto di mentalismo è Parole in Treno, e scoprirete il motivo di tale nome solamente se lo acquisterete. Perché sì, dopo mesi di cambiamenti, modifiche e ritocchi, dallo scorso 4 dicembre è in vendita su Hyde Store.

Vi invito a vedere alcuni video con le performance, magari potrebbero piacervi, forse addirittura stupirvi.

6VXw6Uv%TkKbqFDqVZiYnQ

Categorie
Politica Risveglio Sveglia

Quando festeggeremo la parità?

Parità di diritti? È forse qualcosa di tanto strano?
In una democrazia mi sembra sia la base.

Uno stipendio equo a parità di competenze?
Dovrebbe essere semplicemente la norma.

Finché non si smetterà di discriminare per il genere, fin quando ci sarà ancora uno sguardo, un gesto o una parola che tenti di sminuire una persona, solo perché creduta appartenete del fantomatico “sesso debole”, sarà essenziale festeggiare nella Giornata Internazionale della Donna tutti i passi avanti che la società ha già compiuto, ricordando che c’è ancora strada da fare, per superare ogni forma di discriminazione che sia basata su sesso, genere, religione o colore, per eliminare la violenza ovunque si mostri, che sia per le strade o celata tra le mura domestiche.

È qualcosa di fattibile solo se affrontato da tutti, donne e uomini, di qualsiasi genere o preferenza, insieme, senza distinzioni.

P1000716