Categorie
Sveglia

Halloween ed i veri mostri

Questa sera mi travestirò da Politico dell’Inciucio, in borghese. Le infime e malvagie creature, seppur poco spaventose, che stanno succhiando il sangue degli italiani.

Si cibano del nostro sangue eppure girano sotto il sole senza danni, fossero veri vampiri brucerebbero in un istante, loro invece ci tolgono la vita indisturbati per decenni. E che siano Piddini, Pidiellini o sceltini civici, sono tutti lo stesso branco di mostri, è un po’ come dire fantasmi, spettri e spiriti, mettili come vuoi sono comunque la stessa cosa.

Ma a differenza di altri e più classici Mostri, quelli dei partiti sono immuni anche all’argento, al sale e all’acqua Santa. Non ti contagiano con un morso, non sottraggono l’energia vitale con il contatto, no loro sono molto più spaventosi, invece di incantesimi scrivono decreti e leggi così possono attaccare a distanza milioni di italiani con un colpo solo, altro che streghe!

Quando non hanno la loro scorta sembrano esattamente come gli altri italiani. Inetti e stupidi eppure potenti e perfidi. Il loro unico punto debole, le sole occasioni per sbarazzarsi di loro in modo definitivo, sono degli eventi mistici e rari, in questi giorni fatidici è necessario schivare il veleno che trasuda da ogni muro restando lucidi e uniti.

Ma purtroppo quei pochi giorni di vulnerabilità corrispondono ai momenti in cui si sentono più potenti e non fanno altro che creare inganni utilizzando le arti oscure della comunicazione menzognera. Sono i giorni in cui si va alle urne, ed il loro potere più grande, la capacità di rubare voti, cela il loro destino.

Se i cacciatori di licantropi hanno proiettili d’argento e chi si aspetta di affrontare i vampiri avrà sempre a portata di mano un paletto e dell’acqua Santa, noi dobbiamo imparare a diffondere le informazioni, a rimanere sempre e costantemente in campagna elettorale per erodere il loro potere.
E che domani i Santi ci assistano per coinvolgere più cittadini contro i demoni dei partiti.

Che si possa tornare a parlare di Democrazia!

20131031-172904.jpg

Categorie
Sveglia

Le Persone sono più forti della Televisione

Resoconto di una domenica pomeriggio utile. Sono andato a conoscere due deputati ed una senatrice ad un aperitivo in un bar di monteverde, chiunque abbia in mente gli onorevoli che si vedono in tv si sarebbe aspettato macchine blu e scorta, invece vedo arrivare a piedi Alessandro di Battista che raggiunge Carla Ruocco per un confronto tra cittadini. Non un comizio di Onorevoli ma un confronto botta e risposta tra cittadini nelle istituzioni e noi cittadini fuori dalle istituzioni, un vero esempio di democrazia in un paese ormai ridotto ad una oligarchia che sfiora la dittatura. Come ha detto Alessandro i deputati devono rendere conto agli elettori, i loro datori di lavoro, e gli incontri di persona per rispondere alle domande e per ascoltare suggerimenti sono anche a mio giudizio il fondamento di ogni vero governo democratico, se chi governa ignora i pensieri del popolo come può anche lontanamente farne gli interessi?

Nel tardo pomeriggio abbiamo potuto chiedere ed avere risposte sul reddito di cittadinanza, la scomoda situazione europa, le inconcepibili pensioni d’oro, gli sprechi della sanità e l’impegno politico dei cittadini del movimento 5 Stelle nelle istituzioni.

Tra un’intervento e l’altro ho avuto l’occasione di dare un piccolo messaggio ai presenti, messaggio che, anche se non riportato esattamente parola per parola, giro anche a voi:

Voglio ringraziare Alessandro, Carla e tutti cittadini a 5 Stelle nelle istituzioni per il lavoro che compiono ogni giorni per noi cittadini fuori dalle istituzioni, anche di domenica! E voglio invitare tutti i cittadini a 5 Stelle qui fuori a fare il proprio dovere, si è parlato delle televisione e della disinformazione… Ma c’è qualcosa di più potente della televisione… le PERSONE! Dobbiamo comportarci come se fossimo ogni momento in campagna elettorale, dobbiamo parlare con la gente, informarla, renderla partecipe dei modi per conoscere cosa fanno i nostri deputati e senatori nelle istituzioni, la gente deve sapere e visto che in televisione raccontano balle sta a noi cittadini spargere informazione. Oggi qui siamo ancora in pochi, se ognuno coinvolgesse amici, parenti, conoscenti, se iniziassimo a coinvolgere le PERSONE con il passaparola non solo potremo vincere sulla disinformazione delle televisioni ma avremo la reale possibilità di cambiare in meglio questo paese!”

20131007-033802.jpg